Terribile lutto per lo sport mondiale: la giovane stella è morta a soli 18 anni

Altro terribile lutto nel mondo dello sport internazionale, in particolare per l’ambito delle arti marziali. Una giovanissima promessa, che aveva già ottenuto validi successi, è scomparsa in circostanze non chiare.

Purtroppo il 2022 ed il 2023 continuano ad essere anni in cui il mondo dello sport internazionale perde elementi importanti e validi. Tante e dolorose infatti le scomparse recenti, in moltissimi ambiti sportivi.

Lutto Mondiali
Lutto nello sport – TennisPress.it

L’ultima notizia è davvero agghiacciante. Non tanto per le cause, bensì per l’età dell’atleta che purtroppo ci ha lasciato qualche giorno fa. Una scomparsa che sta facendo il giro del mondo soltanto nelle ultime ore, anche se la morte è stata datata 26 dicembre scorso.

Shock in particolare nel mondo delle arti marziali a livello mondiale, perché una giovanissima atleta, di soli 18 anni, è morta in circostanze ancora piuttosto avvolte nel mistero, senza una vera e propria spiegazione da parte della famiglia o di persone a lei vicine.

Addio a Victoria Lee: era un astro nascente delle MMA

A dire addio è stata Victoria Lee, atleta davvero giovanissima ma soprattutto di assoluto talento. La ragazza, cresciuta nelle Hawaii ma di origini di Singapore, era considerata una stella in ascesa nel mondo delle MMA.

Victoria Lee è spirata per cause ancora attualmente sconosciute. Le uniche testimonianze riguardanti la sua morte arrivano da familiari ed amici, che hanno lasciato delle vere e proprie lettere d’addio molto commoventi.

victoria lee
Victoria Lee – Tennispress.it

La sorella Angela ha pubblicato questo post per ricordare la giovane Victoria: “Se n’è andata troppo presto e da allora la nostra famiglia è stata completamente devastata. Ci manca più di ogni altra cosa a questo mondo. La nostra famiglia non sarà più la stessa. La vita non sarà più la stessa”.

Anche Chatri Sityodtong, presidente di ONE Championship, l’organizzazione singaporiana di MMA in cui gareggiava gran parte della famiglia di Victoria, ha rilasciato tenere dichiarazioni: Ho il cuore spezzato per la morte di Victoria Lee. Ho incontrato Victoria per la prima volta quando aveva 11 anni. L’ho vista sbocciare nel corso degli anni come artista marziale e come essere umano.Ricordo sempre di aver pensato a quanto fosse saggia, premurosa e altruista per i suoi anni. Certo, era una straordinaria ragazza prodigio nelle arti marziali anche allora, ma ho potuto vedere che era molto di più”.

Victoria Lee ed una famiglia legata al mondo delle arti marziali

Una vera promessa, una stella scintillante pronta a stravolgere il mondo delle MMA. Così veniva descritta Victoria Lee, la diciottenne che ha perso la vita troppo presto e non è dunque riuscita a coronare il sogno di diventare una campionessa mondiale.

Victoria veniva da una famiglia di artisti marziali. I suoi fratelli Angela e Christian sono entrambi campioni del mondo della sigla ONE, una delle discipline MMA che va molto forte nella scuola singaporiana. La piccola Lee era chiamata The Prodigy, per le sue doti innate in questo sport di combattimento, che l’avrebbero potuta portare ad essere una campionessa al pari dei fratelli.