Panchina a Mourinho, adesso ci siamo davvero: addio Roma

Le voci sembrano essere state confermate: José Mourinho potrebbe davvero dire addio alla Roma anzitempo rispetto alla scadenza del suo contratto. L’offerta è allettante e convincente per lo Special One.

Lo Special One non muore mai. José Mourinho ha scelto nel 2021 di accettare a sorpresa la chiamata della Roma. Un club alla caccia di uomini forti e di nuovi trionfi, nonostante non avesse a disposizione una squadra così prestigiosa.

mourinho roma
José Mourinho – Tennispress.it

Già si sono visti i primi frutti del binomio Roma-Mourinho lo scorso anno. Quando la squadra giallorossa è riuscita a vincere la Conference League, neonato trofeo europeo che ha portato a cinque i trionfi internazionali dell’allenatore portoghese in carriera.

Ora però iniziano ad esserci dubbi sulla permanenza di Mourinho. L’ex interista ha sempre detto di trovarsi bene nella capitale e di voler rispettare il proprio contratto, che lo legherà alla Roma fino al 30 giugno 2024 come responsabile dell’area sportiva. Ma continuano a circolare voci che dicono l’esatto contrario.

Mourinho, arriva una conferma improvvisa: “Sarà C.T. del Brasile!”

Nelle scorse settimane, subito dopo il Mondiale 2022 in Qatar, hanno iniziato a circolare voci insistenti sulla proposta della Nazionale portoghese di affidare la panchina a Mourinho, dopo l’addio dell’ex C.T. Fernando Santos.

Una possibilità forse realistica, ma sfumata visto che la Federcalcio lusitana ha preferito di recente affidarsi allo spagnolo Roberto Martinez. Ma i rumors sull’addio di Mourinho alla Roma si alimentano con un nuovo colpo di scena, una rivelazione inaspettata.

Protagonista di questa indiscrezione è Carlos Alberto, ex centrocampista brasiliano che fu lanciato nel Porto circa una ventina di anni fa proprio da José Mourinho. E ciò riguarda un futuro dello Special One alla guida proprio della storia Seleçao.

carlos alberto
Carlos Alberto ai tempi del Porto – Tennispress.it

“Lo dico direttamente. Forse Mourinho sarà il nuovo allenatore della Nazionale brasiliana. Si tratta di una notizia. Mi ha anche proposto di fargli da assistente” – ha ammesso Carlos Alberto parlando al podcast Mundo GV.

Una vera e propria bomba che rimette in seria discussione la presenza a Roma dell’allenatore pluricampione. Mourinho sembrerebbe dunque molto attratto dall’idea di diventare selezionatore di una delle Nazionali più prestigiose e ricche di talenti al mondo, bisognosa di una guida tecnica di lusso per tornare ad alti livelli dopo i flop dell’ex C.T. Tite.

Nessuna replica per ora da parte di José Mourinho

Al momento non è giunta nessuna conferma né smentita da parte del diretto interessato. José Mourinho, da quando le voci su un suo ingaggio nella Nazionale prima portoghese ed ora brasiliana stanno circolando, non si è mai espresso.

Il tecnico della Roma ha approfittato della doppia squalifica in campionato, scontata nelle recenti sfide contro Bologna e Milan, per restare in silenzio e non rispondere ad alcuna domanda inerente al suo futuro.

I tifosi attendono con ansia il parere diretto dello Special One. Mourinho potrebbe tornare a parlare in conferenza stampa mercoledì, in vista della sfida di Coppa Italia tra Roma e Genoa prevista per il 12 gennaio allo stadio Olimpico.