Atp Adelaide, Sinner non sbaglia: la qualificazione è raggiunta, il risultato del match

Atp 250 Adelaide 1, Jannik Sinner e Thanasi Kokkinakis si sono affrontati nel match valido per gli ottavi di finale del torneo. Il risultato.

Jannik Sinner accede ai quarti di finale dell’Atp 250 di Adelaide 1. Il classe 2001 azzurro si è infatti imposto con un risultato di 7-6(2) 6-4 sul “padrone di casa” Thanasi Kokkinakis.

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Tennispress.it

Non è stata la miglior partita per l’azzurro, che soprattutto nel primo set ha incontrato parecchie difficoltà, concedendo all’avversario diversi errori non forzati. Esemplificativo in tal senso il finale di primo parziale: dopo aver conquistato il break del 5-3, l’altoatesino si fa rimontare con un Kokkinakis che gli lascia soltanto un punto nei due game successivi che valgono il 5-5. Il set si protrae al tie break dove Jannik torna a vincere e a convincere lasciando l’australiano a 2.

Nel secondo set, invece, c’è stato qualche miglioramento per Sinner che, a parte qualche errore gratuito, è riuscito ad esprimersi con più costanza concedendo meno di quanto fatto nel primo parziale. La svolta è arrivata con il primo break conquistato dal 21enne azzurro nel terzo gioco. Da lì in poi, il match è proseguito in sostanziale equilibrio senza particolari colpi di scena fino al 6-4 finale.

Atp Adelaide, il prossimo avversario di Sinner e gli altri risultati

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Tennispress.it

Il prossimo avversario di Sinner sarà Sebastian Korda, statunitense numero 33 del ranking Atp. I due hanno un solo precedente nel singolare, giocato a Washington nel 2021. In quell’occasione, fu lo stesso azzurro a prevalere, imponendosi con un doppio 7-6.

Allora fu un match equilibrato, come dimostra il risultato, e anche stavolta ci si attende una bella partita combattuta. Korda, infatti, sta dimostrando un ottimo stato di forma ad Adelaide, avendo sconfitto prima Andy Murray al primo turno (6-7 3-6) e Roberto Bautista Agut agli ottavi (6-4 6-4), con quest’ultimo che peraltro aveva battuto Rublev al debutto.

Gli altri quarti di finale vedranno invece affrontarsi Djokovic contro Shapovalov, Medvedev con Khachanov e Nishioka con Popyrin. Il serbo, dopo aver superato Lestienne all’esordio, ha trionfato anche su Halys, mentre il canadese ha vinto con Hijikata e Safiullin.

Sin qui tutto facile per Medvedev, che ha superato Sonego, ritiratosi per infortunio, e Kecmanovic. Con il connazionale, però, potrebbe essere più difficile. Infine, grande curiosità nel match tra Nishioka e Popyrin, che si sono rivelati all’altezza delle sfide che gli si sono poste davanti: il giapponese ha prevalso prima sul top ten Holger Rune e poi su Mc Donald, mentre l’australiano aveva sconfitto l’altro top ten Felix Auger-Aliassime.