Ferrari, colpo di scena: doppio addio per la Rossa, è ufficiale

La Ferrari deve dare un doppio addio dal proprio paddock. La decisione è stata ufficializzata da poco, dunque cambierà tutto in vista della prossima stagione automobilistica.

Superata la delusione per la stagione 2022, con tanto di rammarico per i risultati non raggiunti, in casa Ferrari si sta già programmando la nuova annata. Nel 2023 i tifosi della Rossa si aspettano qualcosa di meglio.

ferrari addio
La Ferrari del 2022 – Tennispress.it

La rivoluzione interna della Ferrari è già cominciata. Come ampiamente preventivato, la scuderia italiana ha dato il benservito al team principal Mattia Binotto, considerato da molti il primo vero responsabile dei risultati negativi negli ultimi anni, in particolare a livello strategico.

Al suo posto è stato già ufficializzato, ed è praticamente già attivo ed al lavoro, il successore. Il nuovo team principal sarà Frederic Vasseur, il quale dal 9 gennaio prenderà di fatto il posto di Binotto lasciando l’incarico che aveva alla Alfa Romeo Racing.

Sponsor Ferrari, si cambia: addio ufficiale alle due partnership

Non solo il comparto tecnico-strategico è in via di cambiamenti. In casa Ferrari si è molto attenti anche alle questioni aziendali e commerciali. Proprio in tal senso arriva una doppia notizia davvero sorprendente.

I più attenti appassionati di Formula 1 avranno spesso notato i tanti sponsor che compaiono sulle vetture in gara, frutto di costose ed importanti partnership che da sempre aiutano nella gestione delle scuderie. La Ferrari in tal senso ha appena deciso di interrompere il contratto con due partner.

Nessun comunicato ufficiale è fuoriuscito, ma come si apprende dai profili istituzionali della Ferrari, la scuderia di Maranello ha deciso di rimuovere dalla lista degli sponsor due aziende come Velas e Snapdragon.

velas ferrari
Lo sponsor Velas – Tennispress.it

Notizia doppiamente sorprendente, visto che entrambi gli sponsor erano da pochissimo tempo entrati a contatto con il mondo Ferrari. Velas era il marchio che fino a qualche settimana fa compariva sull’ala posteriore delle monoposto in rosso. La collaborazione con l’azienda svizzera era stata annunciata a dicembre 2021, dunque un anno fa ed evidentemente è stata interrotta per via della crisi del mercato bitcoin.

Snapdragon invece, marchio facente parte del mondo delle telecomunicazioni negli USA, non è durata che pochi mesi. Era l’inverno scorso quando la Ferrari decise di accordarsi con questo brand, che compariva sull’halo delle due F1-75 guidate da Leclerc e Sainz. Come detto non vi sono comunicati appositi che possano chiarire i motivi economici e strategici dello stop.

Stop alla collaborazione con Velas anche per gli eSports

La fine della partnership tra Ferrari e Velas vuol dire chiudere anche la collaborazione tra la casa automobilistica italiana ed i leader nel commercio bitcoin relativo al mondo degli eSports.

Qualche mese fa infatti la Ferrari lanciò la Ferrari Velas eSports series. Ovvero il campionato telematico ed interattivo di Formula 1 per consolle, dedicato a tutti i videogiocatori ed agli streamer professionisti.

I piloti informatici iscritti disputavano due campionati paralleli, in Europa e Nord America, suddivisi in 8 fasi di qualificazione per ogni continente da aprile ad agosto, concludendo il doppio turno con le rispettive finali regionali in Europa il 13 settembre e negli USA il 14 settembre. L’evento è culminato nella Grande Finale del 2 ottobre 2022, in Italia.