Tsitsipas ci ripensa e chiede scusa: coinvolto un collega

Stefanos Tsitsipas è tornato sui suoi passi: il tennista greco chiede scusa ad un collega dopo quanto accaduto. Le sue parole

Una sconfitta, la rabbia del momento, il non aver smaltito ancora il ko ed il rischio che davanti ai media ci si possa lasciar andare a dichiarazioni poco felici, addirittura insultanti nei confronti dell’avversario.

Stefanos Tsitsipas scuse
Il tennista Stefanos Tsitsipas (Ansa)

E’ accaduto a Stefanos Tsitsipas, numero 4 del mondo (5540 i punti accumulati nel 2022), dopo la sconfitta alle ATP Finals. “Mi sento il miglior giocatore, è un peccato – aveva detto, salvo poi affondare il colpo nei confronti del rivale Rublev – mi sembra ovvio. Con i pochi mezzi che ha a disposizione ha vinto“.

Una frase che di certo non gli farà vincere il premio del fair play e che ha voluto spiegare ed anche stigmatizzare i colleghi di Arab News a pochi giorni dalla Diriyah Tennis Cup, a cui prenderà parte.

E’ stato scorretto ed ingiusto quanto detto su Rublev in conferenza stampa, ma in vista della sfida seguente volevo farlo arrabbiare cosicché potesse giocare anche meglio” ha detto. “La mia situazione era ovvia, spiegare i motivi è anche inutile” ha poi aggiunto.

Volevo che vincesse quella gara Andrey e per renderlo più concentrato ed affamato ho voluto buttare benzina sul fuoco“. Tsitsipas, però, ha ottenuto l’effetto contrario, perché Rublev, quella gara, l’ha persa contro Casper Ruud.

Tsitsipas, l’occasione persa in classifica

Stefanos Tsitsipas scuse
Il tennista Stefanos Tsitsipas (Ansa)

Già, ma perché Tsitsipas era così interessato alla sfida tra Rublev e Ruud? Il motivo è da ricondurre alla classifica ATP. In caso di successo del norvegese, infatti, Tsitsipas sarebbe scivolato al numero 4 del Ranking, subendo il sorpasso da Ruud e perdendo il podio, situazione che poi è accaduta.

E deve aver masticato amaro Tsitsipas, probabilmente anche conscio della grande occasione persa; il greco, infatti, in caso di successo alle Finals avrebbe chiuso il 2022 addirittura da numero uno del mondo.

Ho visto la partita, l’unico scenario per chiudere la stagione in terza posizione era la vittoria di Rublev, che non ha giocato come mi aspettavo. Ho cercato di sfruttare le mie possibilità ma vincere il mio match sarebbe stata la cosa migliore” ha poi amaramente ammesso.

Tsitsipas pentito: l’auspicio del tennista greco

Intervista che si chiude con una sorta di pentimento da parte di Tsitsipas. “E’ un giocatore eccellente Andrey, colpisce forte la palla ed in campo usa una varietà ampia di armi. E’ divertente e tra i più disciplinati e gli piace prendersi in giro” ha aggiunto.

L’eliminazione mi ha fatto male ed ho provato in quel modo a scacciare l’energia negativa ma mi dispiace aver pronunciato quelle parole” ha poi aggiunto, concludendo con la richiesta di perdono “non penso quanto detto, mi piacerebbe chiedergli scusa“.

Impostazioni privacy