Tiafoe, il gesto non passa inosservato: Panatta si infuria

Frances Tiafoe protagonista di un gesto nel corso della Coppa Davis che non passa inosservato: Panatta se ne accorge e si infuria

Frances Tiafoe è stato protagonista nei quarti di finale di Coppa Davis. Il tennista statunitense è sceso in campo nel primo match della sfida tra Stati Uniti e Italia contro Sonego, ma non è la sua performance in campo ad aver attirato l’attenzione.

Tiafoe
Tiafoe © Ansa

Il gesto che ha fatto discutere è avvenuto durante il pre-match, quando sono suonati gli inni nazionali dei due Paesi. Un momento solitamente ‘sacro’ che il 24enne, semifinalista agli US Open e attualmente numero 19 al mondo nel ranking ATP, ha vissuto a suo modo, non facendo però contenti tutti.

Quando è arrivato, infatti, il momento di sentire gli inni nazionali, sia quello italiano che quello americano, Frances Tiafoe non ha tolto le cuffie dalle orecchie. L’americano le utilizza sempre prima del match, un modo per concentrarsi e darsi la carica non insolito. Una ‘tradizione’ presente anche in altri sport (quante volte i calciatori vengono immortalati negli spogliatoi mentre ascoltano musica) e non soltanto nel tennis. Tiafoe però non ha ritenuto opportuno togliere le cuffie neanche nel momento degli inni e questo non è andato giù ad Adriano Panatta che ha commentato l’incontro sulla Rai.

Tiafoe fa infuriare Panatta: cosa è successo

Tiafoe
Tiafoe © Ansa

Quando l’ex tennista ed ex capitano dell’Italia ha visto le immagini di Tiafoe con le cuffie nelle orecchie al momento degli inni, non ha gradito la scena e durante la telecronaca lo ha fatto presente in maniera molto chiara. “Fossi stato il suo capitano – le parole di Panattagli avrei dato un calcio nel sedere.  E’ un maleducato: sai dove gli avrei messo le cuffie“.

Parole che non danno certo alito a fraintendimenti e che testimoniano quanto Panatta abbia poco gradito l’atteggiamento del tennista statunitense. Il campo poi lo ha ‘punito’ in maniera netta. Tiafoe, infatti, ha perso in due set contro Sonego, consegnando all’Italia il primo punto dei quarti di finale. Un match che l’italiano ha condotto in maniera impeccabile: dopo aver strappato il break al sesto gioco, chiude il set sul 6-3. Più combattuto il secondo set: i due tennisti riescono a conservare il servizio e si arriva al tie-break e al terzo match point Sonego chiude i conti e regala la vittoria all’Italia.