Notizia drammatica ai Mondiali 2022: calciatori sconvolti, sono in lutto

Arriva una brutta notizia direttamente ai partecipanti dei Mondiali 2022 in Qatar. I calciatori della nazionale sicuramente non l’hanno presa bene, indosseranno subito il lutto.

I Mondiali di Qatar 2022 sono appena cominciati. Ieri è andata in scena la partita inaugurale, che ha visto i padroni di casa orientali soccombere contro un bel Ecuador, vittorioso per 2-0 al debutto a Doha.

lutto
Lutto ai Mondiali 2022 (web source)

Oggi si entra nel vivo del Mondiale con altre partite importanti. Toccherà infatti a nazionali come Inghilterra, Olanda e Stati Uniti debuttare nella competizione iridata, sotto gli occhi attenti e curiosi di tutti i tifosi internazionali.

Una brutta notizia però ha colpito diversi atleti e calciatori presenti ai Mondiali in svolgimento in questi giorni. In particolare tale news ha rappresentato un colpo al cuore per la Nazionale argentina, decisamente e tragicamente colpita dalla scomparsa di una rappresentante amatissima della nazione.

Argentina in lutto: è scomparsa Hebe de Bonafini, simbolo della lotta contro la dittatura di Videla

Dall’Argentina nelle scorse ore è giunta la brutta notizia, sparsasi velocemente nel resto del mondo. Il paese sudamericano piange la scomparsa di Hebe de Bonafini, una donna coraggiosa, vero e proprio simbolo per la democrazia argentina.

Per chi non lo sapesse, Hebe de Bonafini è stata per anni il simbolo ed il capo scelto della resistenza femminile contro il regime dittatoriale e militare di Videla negli anni ’70. In particolare la si poteva definire come la leader delle Madri di Plaza de Mayo, che per molti anni si è battuta per la giustizia di oltre 30 mila desaparecidos durante il periodo della dittatura militare.

hebe de bonafini
Hebe de Bonafini, leader delle Madri di Plaza de Mayo (ansa foto)

Hebe si è spenta nella giornata di ieri, alla veneranda età di 93 anni, dopo decenni di lotta, di sostegno, di richieste di giustizia dopo il terribile periodo dittatoriale vissuto dall’Argentina. La donna era una sorta di punto di riferimento per tante madri o famiglie che hanno visto scomparire i propri figli perché considerati ostacoli del regime di Videla.

Argentina con il lutto al braccio per omaggiare Hebe de Bonafini

La notizia della morte di Hebe de Bonafini è giunta inevitabilmente anche fino in Qatar, dove la Nazionale argentina sta preparando con grande enfasi il Mondiale 2022 con il ruolo di possibile favorita.

La Selecciòn non ha avuto dubbi, chiedendo immediatamente alla FIFA la possibilità di indossare il lutto al braccio domani, nel debutto mondiale contro l’Arabia Saudita. La squadra di Leo Messi dunque omaggerà Hebe con la simbolica fascia nera che si indossa per i lutti più gravi.

Pare che Hebe de Bonafini, oltre che impegnata politicamente, fosse una grande tifosa di calcio come la maggior parte degli argentini. Era molto amica di Diego Armando Maradona e tifosa di Leo Messi, il quale ha sempre ricambiato con affetto la stima.

Come scrive Tuttosport, in Argentina Hebe è considerata una dei personaggi simbolo della storia contemporanea del paese. Assieme ad artisti come Gardel o Borges, politici come Evita Peron e Che Guevara, atleti del calibro di Monzon, Fangio, Maradona e Messi. Proprio la ‘pulce’ proverà a regalare all’Argetina il Mondiale, dedicandolo alla memoria di Hebe de Bonafini.

Impostazioni privacy