Coppa Davis, la frase che fa sognare i tifosi italiani: si può fare

Coppa Davis, c’è una frase eloquente che manda in visibilio tutti i tifosi italiani: è possibile realizzarlo

L’Italia debutterà in Coppa Davis il prossimo 24 novembr contro gli Stati Uniti e con il dubbio legato alla presenza di Matteo Berrettini. Ci sarà o darà forfait? E’ stato convocato ma soltanto nei prossimi giorni scopriremo se davvero scenderà in campo oppure sarà costretto a guardare i compagni dalla tribuna.

Italia Coppa Davis
L’Italia schierata in Coppa Davis (Ansa Foto)

Di certo c’è che gli azzurri, arrivati alle Final 8 della competizione più importante per nazionali, proveranno a riportare in Italia la competizione che manca dal 1976, anno in cui è arrivata la prima ed unica vittoria fin qui della competizione.

Capitano non giocatore Nicola Pietrangeli, in campo Adriano Panatta, Corrado Barazzutti. Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli, per un trionfo ancor’oggi storico e mai più ripetuto.

Malaga, in Spagna, è la sede dell’attuale edizione della Coppa Davis, ed è aggiudicataria per il 2023 ed il 2024. Ma sarà possibile assistere ad un’edizione del prestigioso torneo in Italia? Alla domanda ha risposto indirettamente il CEO di Kosmos Tennis, Enrique Rojas.

Coppa Davis, l’Italia può sognare per la competizione

Italia Coppa Davis
Lorenzo Musetti in Coppa Davis lo scorso settembre (Ansa)

Rojas, proprio in merito alle future candidature per ospitare la Coppa Davis, è stato chiaro ai microfoni di ubitennis.com. “Ad inizio 2023 daremo il via il processo di selezione” ha spiegato, sostenendo come la località possa essere sia europea che non. “Sarà aperta a chiunque, e speriamo di avere quante più soluzioni possibili, allo scopo di valutare” ha aggiunto.

Rojas ha però svelato anche come alcune dinamiche possano essere decisamente incisive. “Molti gli elementi che ci saranno, la parte sportiva, quella commerciale” prima di annunciare come un aspetto “molto importante sarà dove le Finals saranno disputate. E’ un elemento preferenziale avere le Final 8 di Coppa Davis in un luogo vicino dove si disputano le ATP Finals” ha poi aggiunto.

Una notizia, questa, che pone l’Italia in una posizione di privilegio. Attualmente, infatti, sono in corso di svolgimento le ATP Finals a Torino, in Italia, e questo piazzerebbe il nostro Paese in vantaggio sugli altri “rivali”.

La Kosmos Tennis, di cui Rojas è CEO, è di fatto la società che ha acquisito dalla Federazione Internazionale del Tennis, la ITF, i diritti della Coppa Davis. Peraltro questa società ha dato il via ad una partnership con ITF ed ATP, un accordo in piedi da diversi mesi come ha ammesso Rojas che ha lo scopo di unire tutte le parti in causa ed impartire una costruzione su punti fermi.

Impostazioni privacy