Tennis, ci sarà anche nel 2023: ormai è una certezza

Proseguirà anche per il 2023 una collaborazione estremamente significativa per il mondo del tennis in una delle sue competizioni più amate

Di fronte a un calendario sempre più ricco di eventi che punta in misura ancora maggiore sui grandi tornei, le istituzioni del tennis internazionale non potevano che rilanciare ulteriormente la Coppa Davis.

Tennis Coppa Davis
(Foto ANSA)

La competizione a squadre più importante del tennis maschile, infatti, dopo alcuni anni di assestamento e un nuovo format, sta assumendo sempre più importanza all’interno del calendario.

Prima le qualificazioni continentali, poi le varie fasi finali. La nuova formula sembra piacere anche al pubblico con introiti crescenti sia in termini di biglietti venduti che di diritti televisivi. Il tutto nonostante due anni di pandemia che hanno enormemente complicato tutto il quadro degli eventi sportivi.

Tennis, la Coppa Davis del 2023

In vista del 2023 le due maggiori istituzioni tennistiche internazionali, la ATP e la ITF, e dunque il principale organizzatore e la Federazione internazionale, hanno rinnovato la loro collaborazione con società Kosmos Tennis che da tempo si occupa della produzione e della gestione manageriale di tutti gli eventi legati alla Coppa Davis.

Montepremi e punti per i tennisti

Tennis Coppa Davis
Coppa Davis più ricca per i giocatori dal prossimo anno (Foto ANSA)

Un accordo fondamentale per inserire tutte le gare all’interno di un calendario che sia quanto più rigido possibile e che consenta dunque a ogni nazionale una migliore pianificazione garantendo tutti i propri giocatori migliori nel corso della stagione

Non solo. La Kosmos Tennis si è rivelato un buon partner anche dal punto di vista commerciale. Visto che ormai da tempo anche la Coppa Davis sta diventando motivo di interesse economico per le varie federazioni nazionali e per i giocatori con un montepremi di tutto rispetto.

“Abbiamo fatto un buon lavoro nel corso dell’ultimo triennio – dice Enric Rojas, amministratore delegato della Kosmosma il progetto va avanti seguendo un’ulteriore percorso di crescita. A cominciare dal montepremi che l’anno prossimo per le finali sarà ancora più ricco: 15 milioni di dollari”.

Uno dei prossimi obiettivi nella partnership tra ATP, ITF e Kosmos potrebbe essere quello di garantire punteggi validi per il ranking internazionale. Tutti i tennisti impegnati anche in Coppa Davis guadagnerebbero punti per la classifica stagionale. Un motivo di più per invogliare i professionisti più quotati a partecipare alla competizione a squadre.

Nel 2023 la Coppa Davis si giocherà in tre slot ben precisi. Dal 30 gennaio al 3 febbraio (turno di qualificazione), dall’11 al 17 settembre (fase a gironi) e dal 20 al 26 novembre (finali).