Tennis, la decisione è arrivata: non ci saranno più dal 2023

Tutte le novità sulla prossima stagione del Tennis. L’Atp ha comunicato alcuni importanti cambiamenti. Eccoli. 

Un evento tutto nuovo come la United Cup, evento a squadra in programma subito dopo Capodanno a Brisbane. Nove ATP Masters 1000 con il torneo di Roma che praticamente raddoppia.

Tennis
(Ansa Foto)

Alcuni slot ‘minori’ ancora da assegnare. Tornei ATP 250 che potrebbero anche coinvolgere nuovamente il nostro paese. Sono queste alcune delle novità che riguardano il calendario del tennis internazionale 2023 ATP. Tra tornei della zona asiatica che torneranno d’attualità dopo rinvii e cancellazioni a causa della pandemia. E altri che invece spariranno momentaneamente dal calendario per fare spazio ad alcune novità.

La certezza, come al solito, è che si giocherà per tutto l’anno da gennaio a novembre 2023 con la stagione che si concluderà ancora una volta con la fase finale di Coppa Davis, ultimo evento che precede dicembre, tradizionalmente mese di pausa prima dell’inizio della nuova annata.

Tennis, gli eventi principali della stagione

Tennis Italia Roma
Roma raddoppia con un torneo maschile da 96 giocatori (Foto ANSA)

L’Australia ospiterà la nuova United Cup, in programma subito dopo Capodanno. Il tabellone principale di Melbourne si apre il 16 gennaio. Quello del Roland Garros dal 29 maggio, poi Wimbledon dal 3 luglio e lo US Open dal 28 agosto. ATP Finals riconfermate a Torino.

Ancora da destinare le Next Gen Finals per le quali Milano può far valere un’opzione. Finali di Coppa Davis a chiudere la stagione di nuovo a Malaga.

Gli ATP Masters 1000 saranno nove: e nell’ordine Indian Wells e Miami a marzo, Montecarlo, Madrid e Roma prima del Roland Garros, Toronto e Cincinnati prima dello US Open. Poi Shanghai, che quest’anno è saltato, e Parigi Bercy.

L’ATP ha lasciato liberi un paio di slot tra settembre e ottobre per ATP 250 che potrebbero di nuovo riguardare Napoli e Firenze. Soprattutto se come quest’anno le condizioni pandemiche dovessero costringere a qualche piano alternativo.

Tennis, non ci saranno più nella prossima stagione

La scelta da parte dell’ATP è sicuramente quella di privilegiare gli eventi di punta. E dunque, al di là degli Slam che rimangono la colonna vertebrale di tutta la stagione più spazio ai Masters 1000 con alcuni eventi ATP 250 sacrificati o spostati. É il caso del torneo di Belgrado, tappa di casa per Noval Djokovic, che si trasferisce a Banja Luka. O quello di Sofia che non si giocherà. Quest’ultimo in due delle ultime tre edizioni è stato vinto da Jannik Sinner che proprio in Bulgaria ha vinto il suo primo titolo in carriera