Sinner, la sua grande passione è nota: c’è una foto che lo conferma

Non solo tennis per Jannik Sinner, che ha anche un’altra passione. A Roma peraltro arrivò un incoraggiamento speciale in telecamera.

Jannik Sinner è uno dei giocatori più promettenti del tennis mondiale, in grado di conquistare cinque titoli ATP a neanche 21 anni compiuti. Questi successi, peraltro, lo hanno portato a diventare il numero 1 d’Italia superando il finalista di Wimbledon 2021 Matteo Berrettini.

Jannik Sinner
Jannik Sinner (Ansa Foto)

Il talento dell’altoatesino non è mai stato in discussione e con la guida di Riccardo Piatti la sua carriera è ben indirizzata. Adesso, ci sono Simone Vagnozzi e Darren Cahill che hanno il compito di alzare ulteriormente il suo livello al fine di renderlo un tennista completo e capace di giocarsela con chiunque.

Un “assaggio” lo si è visto in occasione dei quarti di finale di Wimbledon con Novak Djokovic, in cui ha vinto i primi due set esprimendosi al suo meglio. Poi, non è riuscito a completare l’opera, ma ora è un Sinner ancora più consapevole dei suoi mezzi e che senz’altro avrà modo di rifarsi in futuro.

Tuttavia, il tennis non è tutto nella sua vita. Infatti, prima di diventare un professionista, era anche un abile sciatore, con una passione, neanche troppo nascosta, per il calcio.

Jannik Sinner, la fede è rossonera

Jannik Sinner
Sinner (Ansa Foto)

Infatti, Jannik è un grande tifoso del Milan. In passato, è stato ospite della squadra a Milanello dove ha avuto l’opportunità di conoscere i suoi beniamini. Celebre, a questo proposito, l’immagine che lo ritrae insieme al centrocampista Sandro Tonali, mentre gli viene consegnata una maglia rossonera con il suo nome e il numero 10.

10, proprio come la posizione che occupa nel ranking ATP al momento e che lo ha incoronato come numero 1 d’Italia. Peraltro, la sua fede per il Milan l’aveva evidenziata lui stesso anche in occasione degli Internazionali di Roma: dopo aver vinto contro Fabio Fognini, aveva scritto in telecamera “Forza Milan” al posto della consueta firma.

Inoltre, in una passata intervista al Corriere della Sera, Sinner aveva svelato com’era nata la sua passione per i rossoneri. Durante un raduno all’Accademia del suo ex allenatore Riccardo Piatti “il mio compagno di stanza era un milanista sfegatato, così mi sono appassionato e sono diventato anche io del Milan” aveva dichiarato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan)