Francesca Schiavone torna in Italia: il progetto stupisce i tifosi

Francesca Schiavone, la prima italiana a conquistare uno Slam, ha annunciato il suo nuovo progetto: grande entusiasmo per i tifosi

Da Milano a Milano. Francesca Schiavone ha annunciato il nuovo progetto che caratterizzerà il suo futuro. La Leonessa ha scritto pagine di storia del tennis italiano, su tutte il trionfo al Roland Garros del 2010, il primo per una giocatrice italiana in uno Slam.

Francesca Schiavone torna in Italia: il progetto stupisce i tifosi
Francesca Schiavone torna in Italia: il progetto stupisce i tifosi (ANSA)

Così è entrata per la prima volta in Top 10 nel ranking WTA. A gennaio del 2011 ha raggiunto la sua miglior posizione in carriera, arrivando fino al numero 4: mai nessuna azzurra era salita così in alto nel ranking. Prima di lei Flavia Pennetta era stata la prima giocatrice italiana a sfondare il muro delle prime dieci.

Unica azzurra ad aver raggiunto almeno i quarti di finale in tutti i quattro Slam, finalista al Roland Garros anche nel 2011, ha chiuso la carriera con otto titoli WTA in carriera.

Schiavone, il nuovo progetto entusiasma i tifosi

Schiavone, il nuovo progetto entusiasma i tifosi
Schiavone, il nuovo progetto entusiasma i tifosi (ANSA)

Francesca Schiavone ha annunciato in una conferenza stampa il suo nuovo progetto. La “Leonessa”, che ha conquistato in carriera anche tre Fed Cup e ha da poco festeggiato il titolo nel doppio delle leggende al Roland Garros, tornerà a Milano dove il suo viaggio è cominciato.

All’Aspria Harbour Club Milano è stato infatti presentato lo Schiavone Team Lab, un progetto che l’ex Top 5 guiderà con il coordinamento del direttore operativo Fabio Cibien. Il laboratorio avrà due basi a Milano: l’Aspria e lo Sporting Club Marconi, dove si svolgeranno i corsi della S.A.T, la Scuola di avviamento, perfezionamento e specializzazione al tennis.

“È un progetto nato dalla mia passione per lo sport del tennis ha dichiarato l’azzurra -. Dopo quasi vent’anni di risultati ad alto livello, ed una parentesi da allenatrice, questo rappresenta un nuovo capitolo della mia vita tennistica. È arrivato il momento di trasmettere ai giovani e ai professionisti le mie conoscenze e la mia esperienza in modo professionale e strutturato”.

I corsi, che inizieranno a metà settembre, sono basati sul cosiddetto ‘Schiavone-Bugada System’, un progetto studiato per la crescita armonica dei bambini sotto il profilo atletico-tecnico-tattico.