Novak Djokovic vuole l’impresa: “Tutti la attendevano”

Novak Djokovic incontrerà Rafa Nadal nel match dei quarti di finale del Roland Garros. Il campione serbo è pronto per la sfida.

Novak Djokovic Rafael Nadal. Sarà questa la sfida più attesa ai quarti di finale, per quella che sarà una specie di finalissima anticipata, dato il livello dei due tennisti in questione, tra i più grandi di sempre. Nonostante non abbia giocato il suo miglior tennis, l’attuale numero 1 al mondo ha superato in tre set l’argentino Schwartzman (6-1 6-3 6-3) archiviando la pratica in 2 ore e 15 minuti.

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Più ostico, invece, il match degli ottavi per il maiorchino, che ha vinto al termine di una dura lotta contro Auger-Aliassime. L’incontro, infatti, è durato oltre 4 ore, complice la grande qualità del gioco offerto dal canadese, che era riuscito ad aggiudicarsi il quarto set proprio quando sembrava tutto in discesa per Rafa. Alla fine, però, a vincere è stato quest’ultimo con un punteggio di 6-3 3-6 2-6 6-3 3-6.

Tra Djokovic e Nadal c’è grande rispetto ed entrambi cercheranno di giocarsela fino all’ultimo. E proprio in vista di questa attesissima sfida, Nole ha parlato – ancor prima di conoscere il suo avversario ai quarti – in un’intervista al termine della sua partita contro Schwartzman.

Novak Djokovic è pronto per Nadal

Novak Djokovic
Djokovic (Ansa Foto)

La sfida contro Rafa è attesissima, tutti la attendevano da inizio torneo e sono contento di aver giocato poco prima per arrivare così all’incontro eventualmente con lui” ha dichiarato. Poi aggiunge, ribadendo l’importanza del match: “Affrontare Rafa a Parigi è una battaglia fisica, la più grande sfida che si possa avere qui al Roland Garros“. In definitiva, il campione serbo è preparato mentalmente per tutto ciò che lo attende: “Sono pronto per tutto questo, sono pronto e ho avuto ottime sensazioni. Mi concentrerò su me stesso e su quello che dovrò fare“.

Per Djokovic sarà un incontro duro: Nadal, infatti, è uno dei più forti di sempre della storia sulla terra rossa. Poi, c’è la motivazione dello spagnolo, a caccia del suo 14° titolo del Roland Garros che lo consegnerebbe ulteriormente alla leggenda.

D’altro canto, però, Novak conosce bene i suoi mezzi e di certo non si farà intimorire dal suo avversario. L’obiettivo per lui sarà aggiudicarsi il suo terzo Slam parigino in carriera, nonché 21° trofeo complessivo del Grande Slam.